In questi giorni siamo stati raggiunti da diverse segnalazioni secondo cui SNAAM, in combutta, con la Dirigenza SIAE avrebbe fatto depositare un’interrogazione parlamentare.
E’ giusto il caso di ricordare che questo Sindacato discute e sollecita già dal 2015 nuove forme contrattuali e nuovi inquadramenti previdenziali. Nel febbraio del 2018 il Sindacato ha presentato un’importante studio all’Assemblea che descriveva i benefici di un nuovo inquadramento nell’ottica del reddito di impresa. Questo studio e le relative proposte sono state, come da delibera, presentate oltre 15 mesi fa alla Società e a fronte del suo diniego ad approfondire e a quello delle altre sigle sindacali, si è provveduto ad attuare un piano “B” ovvero sensibilizzare la politica, un compito delicato e complesso, ottenendo  anche l’interrogazione dell’On. Germanà. Oggi apprendiamo con piacere e fiducia che le altre OO.SS. e la Società stanno rivalutando, difatti, la situazione.
Oltremodo il lavoro – di alto profilo – di studio e ricerca circa il tema non si è mai esaurito e sono stati commissionati ulteriori studi e deliberate diverse azioni volte a contrastare la grave situazione economica della categoria e un miglioramento delle condizioni contrattuali ottenendo ipotesi di lavoro circa inquadramenti previdenziali diversi e migliori rispetto anche al reddito di impresa. Di quest’ultima iniziativa daremo presto notizia a tutti gli iscritti.
Questo Sindacato, come sempre, è disponibile al confronto con CHIUNQUE voglia adoperarsi per cercare soluzioni utili per la categoria.

Categories:

Tags:

Comments are closed

Seguici su Twitter
Calendario
Marzo: 2020
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031